“Sto pensando di andare a Tokyo, ma come posso pagare in Giappone?”

Ecco un articolo che ti aiuterà a capire come fare tutti i pagamenti nel tuo viaggio in Giappone. Un aiuto a capire come e dove cambiare e cosa usare per comprare souvenir, da mangiare e tutto quello che vorrai.

Come trovare gli Yen

È ovvio che essendo la moneta nazionale del Giappone lo Yen la prima cosa da fare è averli e quindi cambiarli. Ecco, quindi, dei consigli su come trovare gli Yen. Se avete tempo, quindi avete qualche mese prima del vostro viaggio, e siete competenti potete seguire l’andamento dello Yen e cambiare i vostri euro quando il cambio è favorevole.

Quindi quanti vedete che l’euro è forte rispetto allo Yen ecco il momento di cambiare. Considerate che di solito la media nel 2021 oscilla tra i 125 yen e 134 yen ma è bene tenere in mente che nessuno li cambierà a quel prezzo in quanto ci sono le commissioni, etc…

Resta però la domanda fondamentale: dove trovare gli yen per il tuo viaggio in Giappone?

Dove cambiare euro in Yen in Italia e Giappone

Tendenzialmente le alternative per cambiare euro contante in yen sono:

  • Le banche: le trovate sia in Italia che in Giappone. Forse non tutte hanno gli Yen ma se vivete in una grande città potrebbero averne o procurarseli per tempo. Considerate sempre le commissioni e i vari costi aggiuntivi.
  • I cambiavalute: l’alternativa, che vi sconsiglio, è quella di cambiare negli aeroporti. Anche qui troverete commissioni e costi aggiuntivi accessori forse più alti rispetto alle banche italiane. Anche in Giappone le commissioni di cambio non scherzano.
  • Gli hotel: spesso gli hotel delle catene o quelli più grandi offrono questo genere di servizio. Considerate anche questa possibilità se avete bisogno di Yen al volo e non sapete dove reperirli in tempo breve.
  • I konbini e i vari ATM: 7eleven e FamilyMart offrono questo servizio e utilizzano i maggiori tipi di carte di credito attualmente in uso: Visa, Mastercard, American Express. Due note importanti da considerare se utilizzate questo metodo. La prima controllate se la vostra carta è abilitata per il prelievo all’estero e la seconda vedete anche qual è il massimale di prelievo giornaliero e mensile che avete sulla carta. Le carte del BancoPosta, per esempio, necessitano di essere abilitate online per i prelievi. Potreste avere dei problemi con la PostePay in qualche konbini. Quindi attenzione se le vostre carte sono da debito o da credito. Di solito  gli ATM utilizzano anche la lingua inglese ma non quella italiana.
  • Ultima possibilità, che ho utilizzato con qualcuno che ho accompagnato con me a Tokyo, è quella di utilizzare il Centro Informazioni Turistiche Culturali che si trova di fronte al Kaminarimon nel quartiere di Asakusa.

Per tutti questi metodi, come detto, attenti alle commissioni e gli altri costi.

Quindi su come pagare in Giappone non sottovalutiamo l’uso del contante.

Ecco, comunque, uno strumento che può aiutarti a capire il valore dello yen giapponese e dell’euro:

Come pagare in Giappone

Ecco le varie possibilità su come pagare in Giappone. Considerate che queste non cambiano da quelle italiane:

  • Contanti: è sicuramente il metodo di pagamento più diffuso specie se gli importi sono piccoli. Noterete che le banconote giapponesi sono sempre nuovissime e che i tagli sono da 1000 (7 euro circa), 5000 (37 euro circa), 10.000 (74 euro circa). Considerate che tanto più vi allontanate dalle grandi città tanto più l’uso del contante è diffuso.

Vedrete che comunque userete spesso il contante in Giappone. Infatti, è classico usarlo se visitate i luoghi turistici e pagate il relativo ingresso, per le varie macchinette che distribuiscono bevande e che sono disseminate quasi ovunque, per gli autobus e i tram o gli armadietti per i bagagli. Non utilizzate mai il contante per le mance in quanto non è loro cultura riceverle.

  • Carte di credito e debito: accettate soprattutto nelle grandi città, hotel e centri commerciali. Se fate acquisti importanti di elettronica forse userete questo metodo. Potete utilizzarle anche nei konbini, supermarket e negozi di souvenir. Prima di partire controllate comunque i massimali di spesa giornalieri e mensili se ci sono.
  • IC Cards: le IC Cards sono le carte con circuito integrato (Integrated Circuit Card). Nel caso del Giappone parliamo di Pasmo, Suica, etc… utilizzate principalmente per i mezzi di trasporti. Sono delle ricaricabili e non sono rimborsabili, quindi se resterete con dei soldi sulla card e non tornerete in Giappone sono persi. Possono essere anche usate nei konbini, alcuni ristoranti, distributori automatici…
  • Altro mezzo per pagare in Giappone da non sottovalutare soprattutto oggi e l’NFC o il pagamento contactless. Non a caso negli ultimi anni c’è stato un boom di questi mezzi di pagamento. Parliamo di ApplePay, Samsung Pay, etc…. Il modo di pagamento consiste nell’appoggiare il telefono sui lettori NFC o scannerizzando un codice QR.

Per utilizzarli ci vogliono telefoni abilitati a farli e collegati con il proprio conto bancario o postale.

Altri consigli su come pagare in Giappone

Quindi per il tuo viaggio in Giappone potrai utilizzare i vari metodi su elencati per pagare. Considera che il contante è molto diffuso in Giappone. A mio parere anche perché è un paese sicuro in cui non ci sono problemi di furti o di sicurezza. Se doveste perdere il vostro portafoglio c’è buonissima possibilità che vi sia restituito o che lo ritroviate dove l’avete perso semplicemente ricostruendo il vostro percorso.

Tenete però ben a mente che il massimo importo che potete portare in Giappone in contante ammonta circa ad 1.000.000 di Yen che si aggira circa a 10.000 euro. Oltre questo importo vanno dichiarati sull’apposito modulo che vi daranno in aereo o che prenderete in aeroporto in Giappone.

Ecco una sintesi veloce del valore dello yen di rispetto ad altre valute.

Valuta stranieraValore in yen giapponesi
1 Dollaro USA106 yen
1 Sterlina Britannica140 yen
1 Dollaro Australiano77 yen
1 Euro126 yen
100 Won Coreani8.94 yen

Se ti servono altri consigli per organizzare il tuo viaggio in Giappone ti consiglio l’articolo “come prepare il viaggio“.

Il museo della valuta giapponese

Se ti interessa visitare un luogo che ti permetta di capire meglio la storia dello yen giapponese e di tutte le altre valute del Giappone di consiglio la visita del Tokyo Currency Museum di Tokyo (Museo della Moneta della Banca del Giappone) .

Il museo è gratuito e vi permetterà di conoscere tante curiosità sulla valuta giapponese.

Tokyo Currency Museum
L’ingresso del Tokyo Currency Museum

Condividi

Se ti è piaciuto il post condividilo con i tuoi amici